martedì, Novembre 29, 2022

Stefanel e la storia della partita

DIRETTA MILANO TRIESTE: I TESTA A TESTA

Come abbiamo detto la diretta di Milano Trieste ci conduce per mano agli anni Ottanta e Novanta: è in quel periodo infatti che Bepi Stefanel ha deciso di entrare nel mondo del basket facendo da sponsor alla società giuliana. In breve tempo Trieste è diventata una potenza, capace di andare ad un passo dalla finale scudetto; tra i suoi giocatori spiccavano certamente un giovane Dejan Bodiroga, destinato a diventare tra i più forti di sempre, e poi ancora Ferdinando Gentile e Gregor Fucka, campione d’Europa nel 1999 con l’Italia.

Purtroppo, nel 1992 Stefanel ha trasferito tutto a Milano: di fatto una sorta di passaggio di consegne con l’Olimpia che ha assunto sponsor e roster. Milano ha vinto lo scudetto nel 1996 (per 18 anni sarebbe rimasto l’ultimo), Trieste invece si è ritrovata in un momento difficile che ha portato al fallimento, sfociato poi nella ricostruzione iniziata nel 2004 come Alma. Da qualche stagione i giuliani sono tornati in Serie A1, ma naturalmente il processo per tornare grandi è parecchio lungo e tortuoso e questo avvio di Serie A1 lo sta dimostrando. Sia come sia, quella del Mediolanum Forum contro Milano non potrà mai essere una partita normale… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILANO TRIESTE STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Trieste non sarà fornita sui canali della nostra televisione, non facendo parte del pacchetto dei match mandati in onda per questa 7^ giornata di campionato. Ricordiamo però che da questa stagione esiste un’alternativa, che riguarda il servizio di diretta streaming video: i diritti per trasmettere le partite di Serie A1 sono stati acquisiti dal portale Eleven Sports, e dunque potrete abbonarvi stagionalmente alla piattaforma oppure acquistare il singolo evento on demand. Infine, sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornati in tempo reale.

MILANO TRIESTE: PARTITA DAL SAPORE STORICO!

Milano Trieste, che è in diretta alle ore 18:00 di domenica 20 novembre presso il Mediolanum Forum, si gioca per la 7^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2022-2023. Ogni volta che si incrociano queste due squadre non si può fare a meno di guardare all’intreccio delle loro storie, risalente a quando Bepi Stefanel, dopo aver sfiorato la finale scudetto nella città giuliana, trasferì sponsor e roster nel capoluogo lombardo vincendo il tricolore, e cambiando sensibilmente almeno il futuro alabardato. Oggi l’Allianz fatica molto, ma dopo aver perso le prime quattro partite ne ha vinte due di fila: dunque, possiamo parlare di una ripresa importante.

L’Olimpia ovviamente gioca per vincere la regular season e soprattutto, nel lungo periodo, per andare a prendersi il campionato; unica sconfitta a Venezia, prima della sosta un bel colpo sul parquet di Pesaro e in generale una Serie A1 nei piani di Ettore Messina, che invece in più di una occasione ha lamentato qualche problema non di poco conto in Eurolega, dove in effetti Milano sembra leggermente aver perso il passo. Staremo a vedere quello che succederà, certamente nella diretta di Milano Trieste l’Olimpia è clamorosamente favorita ma, prima che il parquet ci dia le sue risposte, proviamo a parlare dei temi principali del match.

DIRETTA MILANO TRIESTE: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Milano Trieste ci presenta un’Olimpia che è già arrivata alla diciassettesima partita stagionale: siamo a metà novembre e dunque il conto è davvero importante, se non altro il destino della squadra milanese è condiviso anche con la Virtus Bologna che rimane la principale candidata per lo scudetto, con gli stessi obiettivi anche in Eurolega. Milano come detto sta facendo bene, ma chiaramente c’erano pochi dubbi circa il rendimento in Serie A1; alla lunga Messina spera di poter andare a riprendere la Segafredo, anche se nelle ultime due stagioni il fattore campo non è stato troppo determinante nella finale scudetto.

Per quanto riguarda Trieste, come detto l’Allianz sta vivendo una stagione particolare per il passaggio di proprietà; le vicende societarie si sono riflesse sul campo e il roster evidentemente aveva qualche problema strutturale, tale da fa partire la squadra con uno 0-4 e soprattutto partite mai all’altezza della situazione. Le due vittorie consecutive contro Napoli (all’overtime) e Sassari sono però state un bellissimo colpo: i giuliani finalmente si sono riallineati con il resto del gruppo e anzi hanno anche lasciato qualche squadra alle loro spalle, adesso il futuro si può sicuramente guardare in maniera meno fosca anche se ovviamente la corsa alla salvezza sarà lunga e complessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories