giovedì, Agosto 11, 2022

Diretta/ Virtus Bologna Varese (risultato finale 97-56): lombardi spazzati via!

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA VARESE (RISULTATO FINALE 97-56)

Diretta Virtus Bologna Varese: si chiude alla sirena la sfida per la seconda giornata di campionato e per Vertemati è KO durissimo che arriva con il risultato finale di 97-56. Una vera e propria batosta per i lombardi che dopo il buon debutto stagionale contro Brescia subito impattano con la controparte emiliana, che invece con quanto fatto oggi sale ai vertici del campionato: raccontiamo che cosa è successo in campo. Si rientra in campo dopo l’intervallo con le V nere in vantaggio: al via del parziale sono ancora i padroni di casa ad aggredire, mentre la difesa dei lombardi appare davvero affaticata. Al quinto minuto del terzo tempo il parziale è di 13-2 per la Virtus Bologna: Jaiteh, Weems e Belinelli affondano il club di Vertemati (che pure prova a tenersi a galla con Gentile e Ebunu) e con Pajola il parziale si chiude per 72-50.

Nell’ultimo quarto Varese pare scomparire dal campo: le V nere fanno il bello e il cattivo tempo e con Weems già volano sul 83-51. Scariolo continua a cambiare giocatori e tiene alto il ritmo e l’attenzione per non lasciare alcuno scampo alla controparte lombarda. Nel finale il tecnico della Virtus fa entrare tutti, compresi anche i giovanissimi, per mettere minuti nelle gambe contro un rivale ormai completamente KO: alla sirena la Virtus Bologna batte Varese col risultato di 97-56. È una sconfitta pesantissima per la squadra lombarda davvero annichilita questa sera: vittoria facile per gli emiliani con Hervey che firma 23 punti e 11 rimbalzi. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Diretta Virtus Bologna Varese: siamo a metà dell’incontro della seconda giornata del campionato e alla sirena sul tabellone del risultato campeggia il 44- 35 in favore dei padroni di casa. Parlando ora delle principali azioni dell’incontro di basket, va detto che al via del primo quarto è subito show delle V nere che in pochi minuti si portando subito in vantaggio per 11-0. I lombardi pure presto si riprendono dallo shock: con Gentile e Paulius Varese si riprende e comincia a giocare con impegno. Si risale fino al 13-12 sul tabellone del risultato: Belinelli e Beane si prendono la scena ma nel finale del primo quarto sono ancora i padroni di casa ad andare in fuga con Jones che firma il 21-16.

Nel secondo quarto ancora la Virtus Bologna a partire bene con Tessitori, che subito recupera il +2 nel risultato: in pochi secondi gli emiliani volano in avanti per 25-16. Tocca allora a Wilson e Egbunu provare a ricucire, ma ancora le V nere si rilanciano e tempo poco volando anche sul +11 con Hervey. Nel finale Beane firma il 38-29: Varese si rilancia ancora ma Virtus Bologna è in palla e con Hervey tiene le distanze. Amato si butta ma fallisce i tiri liberi e pure Teodosic fallisce negli ultimi secondi a disposizione: si chiude sul 44-35. (agg Michela Colombo)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA VARESE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Bologna Varese non sarà una di quelle trasmesse sui canali della nostra televisione, per questo secondo turno di campionato; abbiamo però la grande novità della stagione che, come già detto, è il broadcaster Discovery + che fornirà tutte le gare del torneo nazionale. La visione sarà naturalmente in diretta streaming video e riservata agli abbonati; inoltre il sito ufficiale www.legabasket.it metterà a disposizione tutte le informazioni utili su questo match, come il tabellino play-by-play e il boxscore con le statistiche aggiornato in tempo reale.

PALLA A DUE!

La diretta di Virtus Bologna Varese sta finalmente per cominciare. La stagione 1998-1999 ci aveva regalato due momenti significativi in questa grande rivalità: ricordiamo bene che a metà anno le due squadre si erano affrontate in finale di Coppa Italia e gli allora Roosters, in testa alla classifica di Serie A1, si erano inchinati sul filo di lana alle V nere che l’anno prima avevano vinto tutto. Qualche mese più tardi, l’incrocio era avvenuto nuovamente nella semifinale playoff: Varese aveva il fattore campo, aveva vinto gara-1 in casa e poi aveva fatto il colpo grosso a Bologna, indirizzando la serie.

Una magia di Picchio Abbio aveva rimesso la Virtus sui binari di una possibile gara-5, cancellata dai biancorossi capaci di vincere ancora in trasferta; alla fine era stato scudetto Roosters, ma poi questa società non ha più vinto e, nonostante qualche stagione promettente, è tornata ai playoff davvero poche volte, conoscendo anche la Serie A2 nel 2008. Ora però è arrivato il momento di parlare di attualità, di due squadre che hanno aperto il campionato vincendo e di una Segafredo che, come già detto, è la grande favorita per lo scudetto: vediamo dunque cosa succederà sul parquet del PalaDozza, finalmente è tutto pronto perché si giochi e quindi la palla a due di Virtus Bologna Varese sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS BOLOGNA VARESE: IL DUELLO

Non sarà magari il tema principale nella diretta di Virtus Bologna Varese, ma certamente il duello tra Marco Belinelli e Alessandro Gentile affascina e stuzzica. A lungo i due sono stati compagni di nazionale, di una squadra che veniva chiamata generazione d’oro: all’epoca Gentile era la quarta punta di diamante di un gruppo che poteva contare, oltre che sul Beli, anche su Danilo Gallinari e Andrea Bargnani. Tre NBA più Gentile, ma le cose non sono andate bene; i due hanno seguito percorsi diversi, come sappiamo Belinelli è andato a vincere il titolo NBA (e la gara del tiro da 3 all’All Star Game) diventando un giocatore di sistema interessante per varie realtà oltre oceano per poi tornare in Italia dove chiaramente è un grande lusso.

Gentile dopo l’Olimpia Milano ha faticato a trovare la sua dimensione e, passando anche per la Virtus Bologna (e poi Trento) è leggermente risalito di colpi all’Estudiantes. Varese scommette su di lui, con premesse diverse dall’affare Luis Scola ma sostanzialmente puntando ancora su un grande talento del passato; rispetto all’argentino, solidissimo ma a fine carriera l’anno scorso, Gentile quel grande talento può ancora esprimerlo con leadership e qualità, e la prima partita contro Brescia (18 punti, 7 assist e 7 rimbalzi) ci ha detto esattamente questo. (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS BOLOGNA VARESE: UNA GRANDE CLASSICA

Virtus Bologna Varese, in diretta dal PalaDozza alle ore 18:30 di domenica 3 ottobre, si gioca nel programma della seconda giornata di basket Serie A1 2021-2022: una grande classica tra due squadre che hanno scritto la storia della pallacanestro nazionale e non solo, che oggi attraversano momenti differenti ma certamente sono sempre da osservare con attenzione. La Segafredo, campione d’Italia in carica, ha aperto la sua stagione vincendo la Supercoppa e poi ha travolto Trento, in trasferta, segnando 102 punti: senza mezzi termini la squadra da battere in questo campionato, al netto degli infortuni.

Buon esordio anche per la Openjobmetis che, a proposito di giocatori in infermeria, ha iniziato senza il playmaker titolare Trey Kell ma ha comunque trovato il modo di battere Brescia con un avvio stratosferico e una buona gestione dei momenti chiave; naturalmente ora Adriano Vertemati sa che questa partita sarà del tutto diversa, e che la sconfitta ci può stare. Aspettiamo però la diretta di Virtus Bologna Varese per giudicare; nel frattempo possiamo ingannare l’attesa della palla a due valutando alcuni dei temi principali che sono legati a questa partita.

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA VARESE: RISULTATI E CONTESTO

Nell’anticipare la diretta di Virtus Bologna Varese dobbiamo citare l’ultimo acquisto delle V nere: per sopperire all’assenza di Ekpeh Udoh, tegola pesantissima per Sergio Scariolo, la società si è mossa sul mercato acquistando JaKarr Sampson, cresciuto a Cleveland e che ha frequentato lo stesso liceo di un certo LeBron James, con il quale ha lavorato in qualche estate e che lo ha “presentato” parlandone molto bene, riguardo un incrocio sul parquet. Sampson si aggiunge a un roster consolidato nel quale i leader sono Marco Belinelli e Milos Teodosic, ma anche un Alessandro Pajola già MVP di Supercoppa e sul quale Scariolo punta tantissimo.

La Openjobmetis come detto ha battuto Brescia senza Kell, Vertemati si è affidato a Giovanni De Nicolao come playmaker titolare facendo comunque uscire Anthony Beane dalla panchina, la formula ha funzionato ma il mattatore (premiato come miglior italiano della prima giornata) è stato Alessandro Gentile, che è un ex di questa partita e che domenica scorsa ha viaggiato su ritmi da tripla doppia, confermando immediatamente come il roster di Varese sia costruito attorno a lui e alla sua capacità di tornare determinante come negli anni migliori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories