sabato, Dicembre 3, 2022

Diretta/ Reggio Emilia Fortitudo Bologna (risultato finale 88-77): gara a senso unico

DIRETTA REGGIO EMILIA FORTITUDO BOLOGNA (RISULTATO 88-77): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaBigi la Reggiana batte la Fortitudo Bologna per . Nel primo tempo sono i padroni di casa a cominciare benissimo la partita ma con il passare dei minuti gli ospiti provano ad acciuffare gli avversari accorciando leggermente le distanze prima di rientrare negli spogliatoi per l’intervallo lungo. Nel secondo tempo il copione non cambia ed i biancorossi tengono a bada i biancoblu concedendo poco o nulla. Nell’ultima parte dell’incontro Cinciarini e compagni legittimano ancora una volta il successo con un quarto parziale da 24 a 21. I due punti guadagnati quest’oggi consentono a Reggio Emilia di portarsi a quota 30 nella classifica della Lega A di basket mentre la Fortitudo Bologna resta ferma con i suoi 18 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA REGGIO EMILIA FORTITUDO BOLOGNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Reggio Emilia Fortitudo Bologna non sarà una di quelle che per questa 30^ giornata di Serie A1 sono trasmesse sui canali della nostra televisione. Sappiamo che da questa stagione tutte le gare del campionato di basket sono comunque fornite dalla piattaforma Discovery Plus, che le trasmette in diretta streaming video essendo broadcaster ufficiale (sarà necessario sottoscrivere un abbonamento al servizio). Da ricordare che portale della Lega, che trovate all’indirizzo www.legabasket.it, troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Reggiana e Fortitudo Bologna sono ora sul punteggio di 64 a 56. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, il copione si ripete rispetto a quanto accaduto in avvio di partita ed infatti i biancorossi continuano a comandare tenendo a debito distacco i biancoblu con un importante 23 a 21. La Fortitudo paga caro il 4 a 0 nelle palle perse, trasformate da Reggio Emilia in altrettante palle rubate. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Reggiana e Fortitudo Bologna sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 41 a 35. I minuti scorrono sul cronometro e lentamente gli ospiti guidati da coach Martino sembrano in grado di poter correggere le disattenzioni mostrate in avvio aggiudicandosi il parziale per 21 a 18. Fino a questo momento il miglior marcatore dell’incontro è stato il numero 5 M. Hopkins grazie ai 14 punti messi a segno per Reggio Emilia. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Emilia-Romagna il primo quarto di gioco tra Reggiana e Fortitudo Bologna si è concluso con il punteggio di 23 a 14. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa allenati da coach Caja a cercare di prendere subito in mano il controllo delle operazioni agendo meglio non solo a rimbalzo ma pure in fase di realizzazione sia sotto canestro che dalla distanza. Ecco gli schieramenti ufficiali: REGGIANA – Cinciarini, Hopkins, Johson, Larson, Strautins. Coach: Caja. A disp.: Colombo, Crawford, Rossi, Soliani, Thompson. FORTITUDO BOLOGNA – Aradori, Benzing, Fantinelli, Frazier, Groselle. Coach: Martino. A disp.: Borra, Casali, Charalampopoulos, Mancinelli, Manna, Mingotti, Procida. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

La diretta di Reggio Emilia Fortitudo Bologna sta finalmente per cominciare. Già qualificata ai playoff, la Unahotels attende ora di scoprire la sua posizione nella griglia della post season: vada come vada Attilio Caja parte da una situazione non proprio felice, perché l’avversaria nel primo turno sarà una tra Virtus Bologna e Milano. Attualmente, lo scenario più probabile per Reggio Emilia è il settimo posto: quello che la Reggiana stringe tra le mani in questo momento, con una qualificazione ai playoff già effettiva perché, nella classifica avulsa con Pesaro e Trieste (le due squadre che hanno una partita di ritardo) è davanti. Con una sconfitta stasera e una vittoria di Vuelle e Allianz, Reggio Emilia sarebbe settima e incrocerebbe l’Olimpia.

L’unico modo per retrocedere di una posizione, arrivare ottava e vedersela con la Segafredo è quello di una sconfitta di Pesaro (che gioca a Napoli), il ko qui alla Unipol Arena e la vittoria di Trieste (contro Treviso) che ha +4 nella differenza canestri della doppia sfida diretta. Come detto però cambierebbe davvero poco: la Unahotels dovrebbe comunque sfidare una delle due corazzate nel primo turno dei playoff, ma la società si può già considerare soddisfatta di essere alla post season e, con poco da perdere, ci proverà. Parola al parquet adesso, perché ci siamo: la palla a due di Reggio Emilia Fortitudo Bologna sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

REGGIO EMILIA FORTITUDO BOLOGNA: LA RICOSTRUZIONE

Ci avviciniamo alla diretta di Reggio Emilia Fortitudo Bologna, ma naturalmente è già tempo di pensare alla ricostruzione in casa dell’Aquila biancoblu. Retrocessa in Serie A2, la Fortitudo Bologna deve fare le sue valutazioni per il ritorno nella massima categoria e naturalmente le voci si sono già sparse: intanto abbiamo già detto come la retrocessione sia forse lo scenario “migliore” per la società perché, come apparso anche sul Corriere di Bologna, la permanenza nel massimo campionato avrebbe potuto portare ad una richiesta di copertura del debito e a uno scenario simile a quello avvenuto 12 anni fa.

In termini di giocatori invece le prime indiscrezioni (da confermare ovviamente) parlano di una ricostruzione che vuole essere totale, e in questo senso andrà capito anche l’allenatore. L’unico che parrebbe certo della conferma è Gabriele Procida, il classe 2002 arrivato da Cantù: al netto delle prestazioni che ha avuto quest’anno, ci sta che la Fortitudo Bologna voglia ricostruire la sua immagine ripartendo da un giovane che ha ampi margini di miglioramento. Il tempo ci dirà poi se questa sarà stata la scelta migliore, anche perché tanti aspetti saranno chiaramente da sistemare in casa della Effe… (agg. di Claudio Franceschini)

REGGIO EMILIA FORTITUDO BOLOGNA: QUASI UN DERBY

Reggio Emilia Fortitudo Bologna viene diretta dagli arbitri Carmelo Lo Guzzo, Alessandro Nicolini e Marco Pierantozzi: si gioca alle ore 20:45 di domenica 8 maggio ed è valida per la 30^ giornata di basket Serie A1 2021-2022. Siamo alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno, dunque è sostanzialmente un derby nel derby: per la Effe rappresenta anche l’amarissimo commiato al massimo campionato perché domenica scorsa, perdendo in casa contro Napoli la sfida diretta, l’Aquila biancoblu è retrocessa aritmeticamente dopo tre anni, un altro fallimento sportivo.

La Unahotels invece sarà ai playoff: Attilio Caja è riuscito nell’impresa di riportare Reggio Emilia alla post season, un traguardo che era tutt’altro che scontato e che è arrivato in una stagione nella quale la squadra ha anche marciato alla grande in Europe Cup, raggiungendo una bella e importante finale poi persa. Vedremo allora cosa succederà sul parquet per la diretta di Reggio Emilia Fortitudo Bologna, ma mentre aspettiamo che si giochi possiamo brevemente analizzare i temi principali legati alla partita.

DIRETTA REGGIO EMILIA FORTITUDO BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

Nella diretta di Reggio Emilia Fortitudo Bologna bisognerebbe giustamente celebrare il momento della Unahotels e ipotizzare quale avversaria potrebbe arrivare nel primo turno dei playoff; tuttavia, ci scuseranno i tifosi della Reggiana, è chiaro che il tema principale resti la retrocessione della Effe, un fracasso che arriva appunto a tre anni da una promozione che aveva messo fine a 10 anni particolarmente complessi per una società gloriosa, abituata a stare sul tetto d’Italia e competere in Europa ma che poi ha avuto parecchi problemi. C’è chi dice che sia stato meglio così, perché si potrà ricostruire dal basso laddove un altro anno in Serie A1 avrebbe forse portato al fallimento e un nuovo calvario; non abbiamo la controprova, ma certo che una grande piazza come quella della Fortitudo Bologna torni in Serie A2 non è mai bello.

Reggio Emilia intanto gioca per provare a migliorare la sua posizione in classifica: attualmente settima, la Unahotels è già contenta di esserci e questa potrebbe realmente diventare la stagione del trampolino di lancio, anche se rispetto all’epopea di un Max Menetti capace di due finali scudetto consecutive tante cose sono cambiate, a cominciare dalla geografia del basket italiano. Sia come sia, adesso per Reggio Emilia diventa importante provare a competere per superare il primo turno dei playoff, ma se non altro rimane la soddisfazione di essere tornati tra le prime otto del campionato a patto che questo sia solo un punto di partenza…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories