sabato, Dicembre 3, 2022

Diretta/ Tortona Trieste (risultato finale 80-74): trenta punti nell’ultimo quarto!

DIRETTA TORTONA TRIESTE (RISULTATO 80-74): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaFerraris di Casale Monferrato la Derthona Tortona batte Triesto per 80 a 74. Nel primo tempo i padroni di casa sembrano cominciare bene la partita ma gli ospiti non si lasciano impressionare e ribaltano ampiamente la situazione prima di rientrare negli spogliatoi per l’intervallo lungo. Nel secondo tempo gli alabardati mantengono invariato il distacco dai piemontesi che non riescono ad andare oltre al pari, senza quindi guadagnare nulla. Nell’ultima parte dell’incontro i bianconeri cambiano marcia in maniera sorprendente ed i biancorossi non sono capaci di contrastare il 30 a 15 finale. I due punti guadagnati quest’oggi consentono a Tortona di portarsi a quota 32 nella classifica della Lega A di basket mentre Trieste resta ferma con i suoi 26 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA TORTONA TRIESTE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Tortona Trieste non è una di quelle che saranno trasmesse sulla nostra televisione, non essendo tra le selezionate per la 29^ giornata di campionato. Sappiamo comunque che da quest’anno Discovery Plus è diventato il broadcaster della Lega, e dunque abbonandosi a questa piattaforma si potranno seguire tutte le partite della Serie A1 di basket con visione in diretta streaming video. Dobbiamo poi riferire che sul sito ufficiale della Lega, che trovate all’indirizzo www.legabasket.it, potrete consultare le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Tortona e Trieste sono ora sul punteggio di 50 a 59. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, la Derthona paga caro il 3 a 5 nelle palle rubate e non riesce infatti ad andare oltre il 16 pari. Gli alabardati si rivelano in grado di poter controllare gli avversari mantenendo invariato il distacco acquisito in precedenza anche in questo frangente. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Tortona e Trieste sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 34 a 43. I minuti scorrono sul cronometro ed i friulani ribaltano la situazione rispetto a quanto accaduto nei primi diei minuti di gioco con uno strepitoso parziale di 24 a 10, mettendo chiaramente in difficoltà i piemontesi. Fino a questo momento il miglior marcatore dell’incontro è stato il numero uno A. Banks grazie ai 13 punti messi a segno per Trieste. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Piemonte il primo quarto di gioco tra Tortona e Trieste si è concluso con il punteggio di 24 a 19. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa allenati da coach Ramondino a condurre le redini del match in avvio aggiudicandosi subito il parziale con un distacco di cinque punti dagli ospiti guidati da coach Ciani. Ecco gli schieramenti ufficiali: TORTONA – Cain, Daum, Mascolo, Sanders, Wright. Coach: Ramondino. TRIESTE – Banks, Davis, Grazulis, Konate, Mian. Coach: Ciani. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

La diretta di Tortona Trieste è dietro l’angolo. La Bertram è ad un passo dai playoff, e dovrà anche scoprire in che posizione di classifica finirà: attualmente occupa il quinto posto che significherebbe incrociare Venezia senza il fattore campo, ma chiaramente l’obiettivo di Marco Ramondino (comunque già felice di essere alla post season, nel caso) sarà quello di invertire questo fattore e prendersi l’eventuale gara-5 al PalaEnergica. Impresa possibile avendo il doppio confronto a favore: dunque Tortona dovrà vincere una partita in più di quello che farà Venezia, e tenere alle spalle Sassari (sarà così con almeno un successo nelle ultime due).

Dunque stiamo parlando di un’ipotesi non troppo peregrina, quella di vedere la neopromossa Derthona Basket nelle prime quattro squadre di Serie A1: se arriverà la vittoria contro Trieste l’obiettivo sarà chiaramente più vicino, anche se appunto tutto quanto in più arriverà rispetto alla situazione attuale sarà solo guadagno. Adesso per noi è davvero arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che succederà sul parquet del PalaEnergica, finalmente qui è tutto pronto e la palla a due di Tortona Trieste può davvero alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

TORTONA TRIESTE: L’INCROCIO CURIOSO

La diretta di Tortona Trieste ci presenta un incrocio per certi versi curioso: essendo ormai ad un passo dai playoff, la Bertram potrebbe a tutti gli effetti replicare quanto era riuscito all’Allianz tre anni fa, vale a dire l’ultima volta in cui una squadra neopromossa ha timbrato la qualificazione ai playoff. Nel 2019 infatti Trieste era appena tornata in Serie A1, la allenava Eugenio Dalmasson che aveva vinto la serie finale con Casale Monferrato e aveva riportato l’Allianz nel massimo campionato dopo l’epopea Stefanel, esauritosi con il trasferimento dell’imprenditore a Milano. Trieste aveva giocato un campionato dignitoso che aveva chiuso con il settimo posto in classifica; aveva significato primo turno dei playoff, che era stato l’incrocio con la Cremona di Meo Sacchetti.

Non era finita bene: la Vanoli quell’anno era competitiva (aveva già vinto anche la Coppa Italia) e aveva vinto le prime due partite al PalaRadi, poi il guizzo di Trieste in gara-3 non era bastato perché la serie era terminata con la sconfitta (di 3 punti) nel quarto episodio. L’Allianz aveva comunque abbandonato i playoff con uno scarto medio di 6 punti nelle tre sconfitte; oggi, a tre anni di distanza, Tortona può centrare un obiettivo che nel 2015 era già riuscito a Trento, quello di andare alla post season da neopromossa. (agg. di Claudio Franceschini)

TORTONA TRIESTE: ALLIANZ TRA SUCCESSO E DELUSIONE

Tortona Trieste, che è in diretta dal PalaEnergica di Casale Monferrato, si gioca alle ore 20:45 di domenica 1 maggio ed è valida per la 29^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022. La Bertram ormai è ai playoff: avendo due partite di vantaggio sulla nona in classifica, nonostante la sconfitta contro la Virtus Bologna, potrebbe essere aritmeticamente qualificata alla post season anche perdendo, visto il gioco del calendario e il fatto che tra settima e nona piazza ci siano ben tre squadre che hanno 26 punti, contro i 30 della squadra di Marco Ramondino.

Una di queste squadre è proprio Trieste, che domenica scorsa ha mancato una bella occasione per chiudere i conti facendosi battere da Brindisi, una avversaria in crisi; in questo momento l’Allianz è ottava per il gioco delle sfide dirette, ma può chiaramente scivolare fuori dalla zona playoff e sarebbe un peccato, soprattutto dopo aver giocato la Coppa Italia a febbraio. Vedremo allora cosa succederà nella diretta di Tortona Trieste, ma innanzitutto proviamo a fare qualche rapida valutazione su quelli che possono essere i temi portanti nella partita del PalaEnergica.

DIRETTA TORTONA TRIESTE: RISULTATI E CONTESTO

Tortona Trieste porta in dote una partita tra due squadre che certamente si possono considerare outsider nel campionato di Serie A1, ma sono delle belle outsider: della Bertram abbiamo parlato in toni entusiastici più di una volta, del resto il primo massimo torneo di sempre è sfociato in questo momento in una storica finale di Coppa Italia, due vittorie contro la Virtus Bologna e un Marco Ramondino giustamente candidato al premio di allenatore dell’anno, avendo portato una neopromossa assoluta ad un passo dai playoff potendo rivaleggiare con le big. Sicuramente Tortona sarà una squadra che metterà pressione e timore a chiunque la incrocerà al primo turno (al momento sarebbe Venezia, ma la situazione è in evoluzione), ma occhio anche a Trieste.

L’Allianz, già ai playoff l’anno scorso, ancora una volta ha saputo inserirsi nelle pieghe di una stagione incerta ed è tornata a disputare la Final Eight, nel corso del campionato è certamente calata ma adesso è ancora lì, a prendersi una posizione nella post season che in queste ultime due giornate dovrà difendere con le unghie e i denti dagli assalti di Pesaro (e Brindisi e Varese, che però sono dietro) perché se arrivasse per il secondo anno consecutivo la partecipazione ai playoff sarebbe un’ulteriore conferma, se mai ce ne fosse bisogno, di come questo progetto fin dal ritorno in Serie A1 è stato concreto e di qualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories