domenica, Novembre 27, 2022

Diretta/ Fortitudo Bologna Napoli (risultato finale 56-64): vittoria in trasferta!

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA NAPOLI (RISULTATO 56-64): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaDozza Napoli batte la Fortitudo Bologna per 64 a 56. Nel primo tempo le due squadre si danno battagli sin dalle fasi iniziali lavorando parecchio sul piano difensivo e chiudono in parità la prima parte della sfida mantenendo aperto ogni possibile verdetto in vista della ripresa. Nel secondo tempo la Effe si impone sfruttando palle perse e rubate. Nell’ultima parte dell’incontro gli azzurri gettano il cuore oltre l’ostacolo e mettono la testa avanti in maniera definitiva ritrovando quella brillantezza che li aveva contraddistinti in avvio di match. I due punti guadagnati quest’oggi consentono a Napoli di portarsi a quota 22 nella classifica della Lega A di basket mentre la Fortitudo Bologna resta ferma con i suoi 18 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA NAPOLI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Fortitudo Bologna Napoli sarà la partita trasmessa in diretta tv da Rai Sport e Rai Sport + per questo turno di campionato: appuntamento in chiaro sul televisore, come in mobilità attraverso sito e app di Rai Play. Sappiamo che l’intera programmazione della Serie A1 di basket è fornita da Discovery Plus, broadcaster della Lega: gli abbonati a questa piattaforma potranno dunque seguire la partita della 29^ giornata in diretta streaming video, avvalendosi di apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone. Ricordiamo poi che sul sito ufficiale della Lega, www.legabasket.it, troverete tutte le informazioni utili sul match come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Fortitudo Bologna e Napoli sono ora sul punteggio di 45 a 42. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, il copione si ripete rispetto a quanto accaduto nel corso della frazione di gioco precedente ma la Effe, come accaduto nel secondo quarto, riesce ad imporsi per 16 a 13. Decisivo senza dubbio in questo frangente lo 0 a 2 nelle palle perse e l’1 a 0 in quelle rubate che sono appunto costati caro ai campani. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Fortitudo Bologna e Napoli sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 29 a 29. I minuti scorrono sul cronometro e gli emiliani riescono a ribaltare il verdetto del quarto d’apertura aggiudicandosi il parziale per 17 a 15 così da poter ricominciare da zero una nuova partita con la ripresa. Fino a questo momento i migliori marcatori dell’incontro sono stati Grosielle e Frazier grazie agli 11 punti messi a segno da ciascuno dei due per la Fortitudo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Emilia-Romagna il primo quarto di gioco tra Fortitudo Bologna e Napoli si è concluso con il punteggio di 12 a 14. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due compagini commettono diversi errori al tiro lavorando parecchio sotto l’aspetto difensivo e questo sembra dunque premiare gli ospiti allenati da coach Buscaglia, capaci di forzare la squadra di coach Martino ad inseguirli sin dalle prime battute della sfida. Ecco gli schieramenti ufficiali: FORTITUDO BOLOGNA – Aradori, V. Charalampopoulos, Durham, Frazier, Groselle. Coach: Martino. NAPOLI – Gudaitis, McDuffie, Parks, Rich, Uglietti. Coach: Buscaglia. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

La diretta di Fortitudo Bologna Napoli sta finalmente per farci compagnia. Se è vero che l’Aquila biancoblu parte penultima in classifica nella volata verso la salvezza, ha comunque un punto a favore: le sfide dirette nei confronti di Treviso, ma soprattutto il +3 che aveva timbrato al PalaBarbuto nel match di andata contro la GeVi. Un particolare che può fare tutta la differenza del mondo: vero che in caso di sconfitta la Effe sarebbe aritmeticamente retrocessa, ma qualora dovesse battere Napoli non conterebbe la differenza canestri, l’aggancio in termini di punti porterebbe al sorpasso nella posizione in classifica.

A quel punto la Fortitudo sarebbe padrona del suo destino: tuttavia non sarebbe comunque facile salvarsi, perché all’ultima giornata ci sarà la “trasferta” (virgolettato, trattandosi di Casalecchio di Reno) contro una Reggio Emilia che deve definire la sua posizione nella griglia dei playoff, mentre Napoli ospiterà una Pesaro che potrebbe essere già tagliata fuori dalla corsa. Vedremo, certamente il dato di fatto incontrovertibile è che l’Aquila non può che vincere questa sera, altrimenti dopo 13 anni travagliati sarà nuovamente addio alla Serie A1. Adesso noi possiamo davvero metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del PalaDozza: qui è finalmente tutto pronto, la palla a due di Fortitudo Bologna Napoli sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

FORTITUDO BOLOGNA NAPOLI: LA STORIA

La storia di Fortitudo Bologna Napoli non è amplissima, ma c’è un momento che i tifosi di entrambe le squadre non hanno dimenticato: nel 2006 c’era stato un incrocio epico nella semifinale playoff. La Fortitudo aveva vinto la regular season, ma la Carpisa di Piero Bucchi a febbraio aveva messo in bacheca la Coppa Italia e schierava tra le sue fila un certo Lynn Greer, che aveva dominato la stagione vincendo il titolo di MVP e risultando il miglior marcatore del campionato. Eliminate rispettivamente Biella e Udine, le due squadre si erano dunque affrontate in semifinale.

La Fortitudo, che in regular season al PalaBarbuto aveva perso con una magia di Greer (intercetto sulla rimessa da fondo campo e buzzer beater dall’arco), era caduta altre due volte sul parquet della Carpisa, ma aveva vinto le tre gare casalinghe (solo la prima tirata, le altre due dominate) e così era volata in finale, dove aveva perso contro la Benetton. Per Napoli il momento più alto di una società che presto sarebbe fallita, provando più volte a risorgere fino alla versione attuale; per l’Aquila biancoblu, che era campione d’Italia uscente, l’ultimo viaggio in finale perché da quel momento sarebbe iniziata l’era di Siena e tre anni più tardi per la Effe ci sarebbe stata la retrocessione, con tutte le problematiche finanziarie che ben conosciamo. (agg. di Claudio Franceschini)

FORTITUDO BOLOGNA NAPOLI: MATCH DECISIVO!

Fortitudo Bologna Napoli, in diretta dal PalaDozza alle ore 20:45 di domenica 1 maggio, è valida per la 29^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022. È la partita che può decidere le sorti dell’Aquila: dopo aver perso il primo spareggio sul campo di Varese, la Fortitudo Bologna ne gioca subito un altro contro la squadra che la precede in classifica di due punti. Il contesto è chiaro: qualora dovesse perdere, la Effe sarebbe costretta a retrocedere 13 anni dopo l’ultima volta, e sarebbe chiaramente un fallimento rispetto a quelle che erano invece le premesse.

C’è allora una grande occasione per Napoli, che potrebbe chiudere la stagione da neopromossa timbrando la salvezza con una giornata di anticipo: la GeVi ha perso in casa contro Sassari nell’ultimo turno e questo le ha impedito di mettersi ancor più al sicuro, ma adesso ha una sfida diretta da far valere e che potrebbe essere ideale per timbrare l’obiettivo. Aspettando di scoprire quello che succederà nella diretta di Fortitudo Bologna Napoli, facciamo ora una breve valutazione sui temi principali legati alla partita del PalaDozza.

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA NAPOLI: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Fortitudo Bologna Napoli rappresenta sicuramente la partita più delicata in questa 29^ giornata. La Effe sta vivendo lo stesso scenario dell’anno scorso: allora aveva battuto Cantù nella sfida diretta della penultima giornata, si era salvata aritmeticamente e poi aveva avuto addirittura la possibilità di timbrare la qualificazione ai playoff, anche se era uno scenario particolarmente complesso che infatti non si era verificato. Stavolta la post season è assolutamente preclusa, e le premesse sono leggermente diverse rispetto a 12 mesi fa: qualora dovesse vincere lo spareggio casalingo, la Fortitudo Bologna non sarebbe salva ma dovrebbe comunque aspettare l’ultima giornata, mentre in caso di sconfitta si spalancherebbero definitivamente le porte della Serie A2.

Per quanto riguarda Napoli, la GeVI nel corso della stagione è partita molto bene e infatti in un certo momento sembrava che potesse addirittura correre almeno per un posto nelle Final Eight di Coppa Italia; il calo poi è stato repentino e ha portato al controverso esonero di Stefano Sacripanti. Il posto sulla panchina dei partenopei lo ha preso Maurizio Buscaglia, che l’anno scorso aveva salvato Brescia e che ora potrebbe ripetere quell’impresa; non sarà affatto semplice e questo anche perché la partita potenzialmente decisiva arriva in trasferta, ma certamente Napoli ha le possibilità di sbancare il PalaDozza e allora si tratta di scoprire se le cose andranno realmente in questo modo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories