domenica, Novembre 27, 2022

Diretta/ Reggio Emilia Milano (risultato 29-39) streaming video: distanze invariate

DIRETTA REGGIO EMILIA MILANO (RISULTATO 29-39): DISTANZE INVARIATE

Distanze invariate tra Unahotels Reggio Emilia e Olimpia Milano alla fine del secondo quarto nella sfida del campionato di Serie A1 di basket. 10 punti di vantaggio per gli ospiti con le due squadre che sono arrivate all’intervallo sul 29-39, con i ritmi che si sono sensibilmente abbassati a livello offensivo. Thompson e Cinciarini riescono a incidere in attacco ma Milano risponde colpo su colpo e vede ridursi di una sola lunghezza il suo vantaggio rispetto alla fine del primo quarto. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA REGGIO EMILIA MILANO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A1

La diretta tv di Reggio Emilia Milano non è una di quelle che per questa 28^ giornata di campionato vengono trasmesse sui canali della nostra televisione. Da questa stagione comunque l’intera programmazione della Serie A1 di basket passa da Discovery Plus, diventato broadcaster della Lega: questa e le altre gare saranno dunque fornite in diretta streaming video per tutti gli abbonati, noi possiamo infine ricordare che sul sito ufficiale della Lega Basket, naturalmente www.legabasket.it, troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

TURBO DANIELS!

Ottima partenza per l’Olimpia Milano che chiude avanti 15-26 il primo quarto nel match del campionato di Serie A1 di basket in casa della Unahotels Reggio Emilia. Cinciarini prova a tenere a galla i padroni di casa ma Daniels fa la voce grossa sotto canestro e l’Armani trova il primo strappo a suo favore nel punteggio già sul 7-17, per poi allungare a +11 alla fine del parziale con un’altra tripla di Daniels, autentico mattatore di inizio gara. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

La diretta di Reggio Emilia Milano sta per cominciare. Periodo davvero intenso per entrambe le squadre: la Unahotels ha avuto un calendario meno fitto ma comunque complesso, è arrivata in fondo alla Europe Cup di cui dovrà disputare la finale di ritorno, se non altro la programmazione di questa competizione FIBA ha lasciato un po’ di spazio tra un turno e l’altro e dunque gli impegni di Reggio Emilia sono stati comunque minori rispetto a quelli dell’Olimpia. La quale ha dovuto operare un vero e proprio tour de force anche solo per concludere la regular season di Eurolega: qualificata ai playoff per il secondo anno consecutivo, Milano ha iniziato martedì sera la serie dei quarti di finale contro l’Anadolu Efes, ne ha già giocato due partite e martedì sarà a Istanbul per gara-3.

Non solo: alla squadra di Ettore Messina manca un recupero in Serie A1, si tratta del match del PalaVerde contro Treviso e la Lega lo ha programmato per il 6 maggio. Nella speranza di aver staccato il pass per la Final Four di Belgrado (si parla di Eurolega, ovviamente), l’Olimpia rischia di dover giocare tantissime partite in poco tempo e sappiamo bene come è finita l’anno scorso; adesso però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che succederà sul parquet della Unipol Arena, a Casalecchio di Reno è tutto pronto e la palla a due di Reggio Emilia Milano sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

REGGIO EMILIA MILANO: I DUE EX

Sono due gli ex di spicco nella diretta di Reggio Emilia Milano, ed entrambi sono oggi tesserati per la Unahotels. Andrea Cinciarini era stato un simbolo della Reggiana che sotto la guida di Max Menetti era diventata una potenza del basket italiano: la prima finale l’ha giocata e persa contro Sassari, la seconda l’ha vinta contro la sua ex squadra perché nel frattempo è passato all’Olimpia. All’ombra della Madonnina Cinciarini ha avuto chiaramente meno minuti e responsabilità, ma ha anche avuto la soddisfazione di mettere tanti trofei in bacheca e diventare capitano di un gruppo che l’anno scorso ha raggiunto la Final Four di Eurolega. Abbiamo poi Attilio Caja, che ha allenato Milano tra il 2002 e il 2004: lo aveva voluto Giorgio Corbelli, già suo datore di lavoro alla Virtus Roma.

Quella però era un’Olimpia in fase di transizione, peraltro reduce da due annate disastrose in cui aveva sfiorato la retrocessione: con Caja era tornata ai playoff nel primo anno ma era stata eliminata subito, nella stagione seguente era stata mancata la post season ma almeno, dopo quattro anni, si era tornati a respirare aria di Europa con la partecipazione alla Uleb Cup. Partito Caja, a Milano sarebbe arrivato Giorgio Armani a scrivere una storia diversa, ma ora il tecnico pavese si sta togliendo belle soddisfazioni a Reggio Emilia… (agg. di Claudio Franceschini)

REGGIO EMILIA MILANO: OLIMPIA, TRASFERTA “STRANA”

Reggio Emilia Milano, partita diretta dagli arbitri Saverio Lanzarini, Guido Giovannetti ed Edoardo Gonella, si gioca alle ore 19:00 di sabato 23 aprile presso la Unipol Arena: a Casalecchio di Reno va in scena il match valido per la 28^ giornata di basket Serie A1 2021-2022. Sfida strana per l’Olimpia, che la gioca in mezzo alla serie playoff di Eurolega: un tour de force per Ettore Messina, che in campionato ha ripreso la marcia schiantando Napoli al Mediolanum Forum ma probabilmente si dovrà accontentare di chiudere la regular season al secondo posto.

Anche la Unahotels però ha giocato in campo internazionale, ovvero la finale di andata di Europe Cup: il fatto che un trofeo continentale sia vicino potrebbe dare il giusto sprint a Reggio Emilia, che in ogni caso nonostante il netto ko di Brescia è davvero ad un passo dal ritorno ai playoff che forse non rappresentava nemmeno un obiettivo dichiarato, e che dunque è un traguardo davvero importante. Aspettando di scoprire quello che succederà nella diretta di Reggio Emilia Milano, facciamo una rapida valutazione su quelli che potrebbero essere i temi principali all’interno del match.

DIRETTA REGGIO EMILIA MILANO: RISULTATI E CONTESTO

Siamo dunque vicini alla diretta di Reggio Emilia Milano: le due squadre in campo alla Unipol Arena hanno chiaramente obiettivi diversi e sono state costruite per fare stagioni differenti ma, tenuto conto appunto di queste debite proporzioni, va anche detto che per entrambe le cose stanno andando abbastanza bene. Per la Unahotels sicuramente, perché essere praticamente ai playoff è un fatto del tutto positivo, considerato che nelle ultime stagioni Reggio Emilia aveva solo pensato a salvarsi e che il doppio impegno ha certamente tolto energie preziose. Invece è successo che la squadra di Attilio Caja ha trovato ritmo giocando anche in Europe Cup, e che entrambe le manifestazioni sono andate bene: adesso si tratta di fare il passo ulteriore.

Di Milano potremmo dire che qualunque traguardo non coincida con un titolo in bacheca può essere visto come una delusione, naturalmente bisogna allargare lo sguardo e dire che l’Olimpia, per quanto sia impressionante come roster, ha degli avversari di tutto rispetto e dunque anche un ko contro la Virtus Bologna, come accaduto lo scorso anno, farebbe parte del gioco. Di sicuro c’è che Ettore Messina cercherà di vincere tutto, lo ha già fatto con la Coppa Italia e ora, in un momento davvero decisivo anche come energie spese, spera di fare quel passo avanti che glielo permetta per davvero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories