giovedì, Agosto 11, 2022

Diretta/ Napoli Reggio Emilia (risultato finale 82-85): la Unahotels resta avanti!

DIRETTA NAPOLI REGGIO EMILIA (RISULTATO FINALE 82-85): LA UNAHOTELS RESTA AVANTI!

Nella sfida del campionato di Serie A1 di basket non riesce la rimonta alla GeVi Napoli Basket conto la Unahotels Reggio Emilia che resta avanti di 3 punti sui partenopei e porta a casa la vittoria. Sul 70-80 Napoli si trova sotto di 10 ma nell’ultimo quarto i partenopei riescono a restare a galla fino alla fine, sul 76-80 i padroni di casa tentano il tutto per tutto ma Reggio tiene a distanza gli avversari che non riescono ad andare oltre i 3 punti di svantaggio, chiudendo sotto 82-85. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA NAPOLI REGGIO EMILIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A1

La diretta tv di Napoli Reggio Emilia non è una di quelle che per questa giornata di basket Serie A1 vengono trasmesse sui canali della nostra televisione. Da questa stagione comunque tutti i match del principale campionato di basket sono forniti in diretta streaming video dalla piattaforma Discovery Plus, diventata broadcaster ufficiale della Lega: per accedere al servizio e alle immagini dovrete aver sottoscritto un abbonamento, inoltre possiamo anche ricordare che sul sito della stessa Lega, all’indirizzo www.legabasket.it, troverete le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

DISTANZE PIU’ STRETTE

Distanze più strette nella sfida del campionato di Serie A1 di basket tra GeVi Napoli Basket e Unahotels Reggio Emilia. 59-65 il risultato in favore della formazione emiliana, rispetto all’intervallo si riduce di 3 lunghezze lo svantaggio della formazione partenopea con una tripla di Cinciarini che aveva portato il parziale sul 39-51: distanze dimezzate a fine terzo quarto con Napoli finalmente efficace anche al tiro dalla distanza e match che resta aperto in vista dell’ultimo quarto. (agg. di Fabio Belli)

ALLUNGO UNAHOTELS

Allunga a metà gara l’Unahotels Reggio Emilia, che si ti trova a condurre di 9 punti sulla GeVi Napoli Basket col punteggio sul 34-43 alla fine del secondo quarto. Thompson, Hopkins e Lombardi esplosivi in avvio di parziale con Reggio che ha la forza di allungare subito sul 23-37 prima e sul 26-41 dopo, in seguito all’ennesima tripla di Lombardi. Napoli riesce a limitare un po’ i danni nel finale evitando lo svantaggio in doppia cifra ma Reggio riesce a imporre il suo gioco in questa prima metà del match. (agg. di Fabio Belli)

BUONI RITMI

Buoni ritmi iniziali nella sfida del campionato di Serie A1 di basket tra GeVi Napoli Basket e Unahotels Reggio Emilia. 20-23 per gli ospiti il risultato con una tripla di Velicka a fil di sirena che ha riavvicinato la formazione partenopea, anche se l’ultimo canestro del primo quarto è stato degli emiliani. Hopkins brillante e capace di portare subito a +5 Reggio Emilia sull’8-13, quindi Napoli ha tenuto testa ma la produzione offensiva di Reggio è stata molto efficace. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

La diretta di Napoli Reggio Emilia arriva a minuti. Maurizio Buscaglia ritrova la Reggiana, e allora si potrebbe dire che si incrociano nuovamente due dei grandi protagonisti del primissimo periodo post-Montepaschi. Buscaglia nel 2014 aveva traghettato Trento in Serie A1, conducendola subito ai playoff: nella stagione 2014-2015 aveva vinto il titolo di allenatore dell’anno, e quella era la stessa stagione in cui Reggio Emilia aveva raggiunto una storica finale scudetto perdendola contro Sassari. L’anno seguente, Reggiana nuovamente in finale (sconfitta da Milano) e Buscaglia invece semifinalista di Eurocup.

Poi Reggio Emilia ha iniziato il periodo di calo ed ecco allora subentrare la Dolomiti Energia, che con il coach pugliese sempre al timone ha eguagliato il traguardo emiliano disputando due finali in serie, ma perdendole a sua volta contro Venezia e Olimpia. Adesso i contesti sono diversi, anche se Attilio Caja sta provando ad aprire un ciclo sulla scia di quello che ha reso celebre Max Menetti e la sua Grissin Bon: non sarà facile, intanto bisognerà vedere se sarà vinta questa partita contro la GeVi di Buscaglia che nasconde insidie non indifferenti. Non resta dunque che metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del PalaBarbuto, finalmente qui è tutto pronto e la palla a due di Napoli Reggio Emilia si può alzare! (agg. di Claudio Franceschini)

NAPOLI REGGIO EMILIA: IL PROTAGONISTA

Anticipando la diretta di Napoli Reggio Emilia, è quasi impossibile non parlare di Andrea Cinciarini. Il playmaker della Unahotels sta vivendo una seconda giovinezza e domenica, nella sconfitta all’overtime contro Trieste, ha infilato una tripla doppia da 23 punti, 11 rimbalzi e 12 assist: già in ambito FIBA è difficilissimo realizzare un’impresa simile, ma Cinciarini lo ha fatto per la seconda volta nella stessa stagione: ci era infatti riuscito contro Treviso, mentre nel ko interno contro Varese era andato a un solo rimbalzo dal ripetersi. Nella storia della nostra Serie A1 c’è un solo giocatore ad avere più triple doppie nello stesso campionato: bisogna tornare al 2000-2001, quando Joey Beard ne aveva realizzate tre con la maglia di Rimini.

Cinciarini però diventerebbe il primo giocatore del nostro torneo di riferimento a chiudere la regular season con una doppia doppia di media: viaggia a 11,5 punti e 10,0 assist e l’impresa è alla portata per come sta giocando. Ricordiamo anche che i 12 assist di domenica gli hanno permesso di superare i 900 in Serie A1: il playmaker di Reggio Emilia è a quota 906, nella storia della società reggiana chi ne ha smazzati di più dopo di lui è un certo Piero Montecchi, che si è fermato a 570. Anche questo ci dice molto sul campionato che Andrea Cinciarini sta disputando con la “sua” Pallacanestro Reggiana… (agg. di Claudio Franceschini)

NAPOLI REGGIO EMILIA: LA GEVI NON PUÒ SBAGLIARE!

Napoli Reggio Emilia, che sarà diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Guido Federico Di Francesco e Gianluca Capotorto, si gioca alle ore 20:30 di mercoledì 13 aprile presso il PalaBarbuto: è valida per la 16^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022, la prima di ritorno che all’epoca era interamente saltata e dunque si recupera in infrasettimanale. Sfida delicatissima per la GeVi che, sconfitta in casa dall’irresistibile Brescia, ha sempre 4 punti da difendere sulla Fortitudo Bologna in chiave salvezza e dunque non può assolutamente sbagliare se vuole conservare la categoria che ha ritrovato dopo tanti anni.

Anche la Unahotels arriva da una sconfitta: battendo Trieste avrebbe potuto blindare un posto nei playoff e invece ha perso all’overtime, sempre in casa, dovendo ora stare attenta a non perdere altro terreno visto che la lotta per la post season è davvero agguerrita e vede tante squadre coinvolte (la stessa Napoli non è tagliata fuori, per dire). Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Napoli Reggio Emilia; aspettando che la partita si giochi possiamo fare un rapido excursus su quelli che saranno i temi principali del match, analizzandoli insieme nel presentare l’interessante serata del PalaBarbuto.

DIRETTA NAPOLI REGGIO EMILIA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Napoli Reggio Emilia ci presenta dunque una partita delicata: certamente la situazione della Unahotels è più rosea, nel senso che la squadra reggiana può già dirsi contenta di essere fuori dalla lotta per la salvezza e di correre per i playoff, ma è chiaro che per come si è sviluppata la stagione e l’attuale posizione di classifica bisogna necessariamente provare a prendersi il posto nella griglia della post season, che peraltro è un traguardo che alla società manca da tempo. Con queste partite poi Reggio Emilia potrà idealmente prepararsi alla finale di Europe Cup, altro obiettivo sentito che potrebbe dare una notevole sterzata all’annata.

Napoli invece non può fallire, come detto il calo nella seconda parte di stagione è stato evidente e l’avvento di Maurizio Buscaglia in panchina potrebbe non bastare. La salvezza è a portata di mano: nell’ultimo turno la GeVi ha provato a frenare la corsa di Brescia, ci era quasi riuscita ma alla fine ha perso e, come unico dato positivo nella giornata, ha registrato la sconfitta della Fortitudo Bologna (e di Cremona). Adesso però i margini di errore sono pochi: padrona del proprio destino, Napoli sa comunque che non può basarsi sui ko delle rivali dovendo invece conquistarsi da sola la salvezza, e vincere questa sera aiuterebbe non poco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories