lunedì, Agosto 15, 2022

due squadre in difficoltà (basket A1)

DIRETTA TRENTO BRINDISI: PARTITA INTRIGANTE!

Trento Brindisi, in diretta dalla BLM Group Arena alle ore 18:00 di sabato 9 aprile, è la partita che apre il programma della 26^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022. Le due squadre attraversano momenti simili e sono in una posizione di classifica che ci dice di una corsa ai playoff abbastanza intensa: per la Dolomiti Energia, che finalmente ha chiuso in settimana il suo percorso in una Eurocup pessima, ha perso in maniera netta sul parquet di Brescia (cosa successa praticamente a chiunque da qualche tempo) e si trova fuori dalla zona playoff.

Per recuperare, ha bisogno di vincere ma sperare anche in un rallentamento delle altre: tra queste la Happy Casa, partita con l’idea di avere ben altra graduatoria a questo punto della stagione ma che, battuta in casa da Varese domenica scorsa, è ottava e rischia seriamente di non fare nemmeno la post season. Sarà dunque una partita delicata, e sarà interessante scoprire come andranno le cose; mentre aspettiamo che si giochi proviamo a fare qualche rapida valutazione sui temi principali della diretta di Trento Brindisi.

DIRETTA TRENTO BRINDISI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trento Brindisi non sarà tra quelle trasmesse dalla nostra televisione: per questo match dunque il solo modo di assistere alle immagini è quello di sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Discovery Plus, che da questa stagione è diventata broadcaster ufficiale della Lega Basket e fornisce dunque tutte le gare in diretta streaming video. Ricordiamo inoltre la possibilità di consultare liberamente il sito della stessa Lega, che trovate all’indirizzo www.legabasket.it, per avere tutte le informazioni utili del caso, come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

DIRETTA TRENTO BRINDISI: RISULTATI E CONTESTO

Ci avviciniamo dunque alla diretta di Trento Brindisi: partita molto intrigante come già detto, perché queste due squadre l’anno scorso hanno giocato i playoff ma ora devono accettare che potrebbero non ripetere quel risultato, che del resto per l’Aquila è effettivo sin dall’anno della promozione. È stata fin qui una stagione strana per entrambe: partite bene, arrivate tra le prime quattro della classifica ma poi anche condizionate dal percorso europeo che in entrambi i casi è stato poco brillante, ma intanto ha tolto energie preziose con le quali si sarebbe potuto combattere meglio in campionato. Evidentemente i due roster presentavano qualche lacuna di troppo, quello della Happy Casa ha aggiunto già da qualche settimana D’Angelo Harrison ma nemmeno il leader della passata stagione ha potuto evitare il ko interno contro Varese.

Trento invece ha disputato una Eurocup quasi irreale per quanto è andata male: viene da chiedersi se la partecipazione al torneo organizzato da ECA non sia stato un fastidio fin da subito, con il compito nemmeno troppo nascosto di evitare di proseguire verso gli ottavi di finale. Naturalmente sono illazioni e come tali devono essere trattate, ma il cammino della squadra in Eurocup parla da solo; adesso in campionato si è leggermente persa la bussola, al di là della sconfitta di Brescia che come già detto è quasi scontata in questo periodo, e bisogna immediatamente ritrovare la direzione, anche perché il discorso salvezza non è poi del tutto chiuso…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories