mercoledì, Agosto 10, 2022

Diretta/ Brindisi Varese (risultato finale 72-75): successo maturato in extremis!

DIRETTA BRINDISI VARESE (RISULTATO 72-75): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaPentassuglia Varese batte in trasferta Brindisi per 75 a 72. Nel primo tempo sono inizialmente i padroni di casa a cominciare meglio la partita ma con il passare dei minuti gli ospiti riescono a correggere i difetti mostrati in apertura ribaltando la situazione prima di rientrare negli spogliatoi per l’intervallo lungo. Nel secondo tempo i biancazzurri tornano ad essere brillanti come lo erano stati in avvio di partita. Nell’ultima parte dell’incontro la Stella del Sud cede tuttavia sotto i colpi dei biancorossi che la spuntano quasi in extremis tramite il 21 a 13 finale. I due punti guadagnati quest’oggi consentono a Varese di portarsi a quota 22 nella classifica della Lega A di basket agganciando in questo modi i diretti rivali di giornata di Brindisi, rimasti appunto fermi con i loro 22 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA BRINDISI VARESE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A1

La diretta tv di Brindisi Varese non è una di quelle che per questa 25^ giornata di campionato sono trasmesse dai canali della nostra televisione. L’appuntamento per la visione del match rimane quello con la piattaforma Discovery Plus: il broadcaster è come sappiamo il fornitore ufficiale della Serie A1, e per avere accesso alle immagini in diretta streaming video dovrete aver sottoscritto un abbonamento al servizio. Possiamo inoltre ricordare che sul sito ufficiale della Lega Basket, che trovate all’indirizzo www.legabasket.it, troverete tutte le informazioni utili sull’incontro, come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Brindisi e Varese sono ora sul punteggio di 59 a 54. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, i biancazzurri tornano a mostrare la brillantezza che li aveva contraddistinti in avvio di partita con un terzo parziale da 25 a 19 in grado di riportarli avanti in vista dell’ultimo quarto della gara. I pugliesi agiscono benissimo in difesa come evidenziato dal 29.4% al tiro degli avversari oltre ad agire meglio pure a rimbalzo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Brindisi e Varese sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 34 a 35. I minuti scorrono sul cronometro ed i lombardi sembrano in grado di poter correggere le disattenzioni mostrate in apertura di match tanto da far registrare un decisivo 14 a 19 che consente loro di ribaltare la situazione prima del riposo. Fino a questo momento il miglior marcatore dell’incontro è stato il numero 7 D. Harrison grazie ai 10 punti messi a segno per Brindisi. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Puglia il primo quarto di gioco tra Brindisi e Varese si è concluso con il punteggio di 20 a 16. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa allenati da coach Vitucci a cercare di prendere subito in mano il controllo delle operazioni segnando parecchio sia da due che da tre punti ed agendo meglio a rimbalzo. Gli ospiti guidati da coach Roijakkers non sfruttano al meglio il 3 a 1 nella palle rubate. Ecco gli schieramenti ufficiali: BRINDISI – Harrison, Perkins, Udom, Visconti, Zanelli. Coach: Vitucci. A disp.: Adrian, Barnaba, de Zeeuw, Epifani, Gaspardo. Redivo. VARESE – Beane, De Nicolao, Librizzi, Sorokas, Vene. Coach: Roijakkers. A disp.: Caruso, Ferrero, Keene, Reyes, Virginio, Woldetensae. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Siamo alla palla a due di Brindisi Varese, la partita che ci dirà quale delle due squadre riuscirà a risollevarsi dopo le recenti sconfitte. Abbiamo parlato di Frank Vitucci, e allora approfondendo il discorso possiamo dire che ovviamente nella sua gloriosa storia Varese ha avuto parecchi allenatori anche leggendari, ma dopo il veneto si è legata in particolar modo ad Attilio Caja, poi esonerato clamorosamente all’inizio della stagione scorsa. Adesso c’è Johan Roijakkers che ha come detto trasformato la squadra nei risultati e non solo, dandole un’impronta abbastanza riconoscibile e permettendole di centrare vittorie anche incredibili (due contro Venezia, due contro Trento) pur senza nomi di spicco (non al livello di chi è partito, per esempio).

ABrindisi invece lo stesso Vitucci può ripercorrere le orme di Piero Bucchi, l’allenatore che per primo ha portato la società pugliese in Serie A1 e poi l’ha condotta ai playoff, mettendola definitivamente sulla mappa del grande basket italiano e permettendo al club di fare quei passi che oggi l’hanno portato a rivaleggiare (è successo l’anno scorso) con le grandi corazzate. Ora parola al parquet del PalaPentassuglia, perché finalmente qui è tutto pronto: la diretta di Brindisi Varese sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

BRINDISI VARESE: IL GRANDE EX

Nella diretta di Brindisi Varese abbiamo già citato il grande ex: una sola stagione per Frank Vitucci con la Openjobmetis, ma era stato un anno di grande intensità che era culminato nella vittoria della regular season e in una finale di Coppa Italia, con l’aggiunta della semifinale playoff persa contro Siena in gara-7, giocata in casa dopo aver espugnato il PalaEstra con il buzzer beater. Ne abbiamo parlato tante volte in passato; oggi possiamo ricordare che Varese i playoff li aveva giocati anche l’ano prima, ma con l’ottava posizione in regular season e una sconfitta per 1-3 contro la stessa Montepaschi.

In panchina c’era Carlo Recalcati, allenatore dell’ultimo scudetto (nel 1999) e poi battuto con la sua Venezia dallo stesso Vitucci 12 mesi più tardi. Quella Varese aveva chiuso la sua stagione con 17 vittorie e 15 sconfitte; l’anno seguente aveva ottenuto, con 16 partecipanti, un record di 23-7 migliorando del 23,6% la sua regular season, e vivendo la migliore stagione (comprese quelle che sono venute dopo) dal tricolore. Insomma, con Vitucci una grande corsa, ma poi il coach aveva accettato l’offerta di Avellino e anche lui ha impiegato del tempo per tornare sulla breccia, dovendo aspettare che arrivasse Brindisi… (agg. di Claudio Franceschini)

BRINDISI VARESE: IN DUE PER IL RISCATTO!

Brindisi Varese sarà in diretta al PalaPentassuglia, con palla a due alle ore 17:00 di domenica 3 aprile: sfida valida per la 25^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022, sarà anche l’ennesimo incrocio tra Frank Vitucci e il suo passato più glorioso, per quanto breve sia stato. Parlando di attualità invece le due squadre hanno bisogno di risalire la corrente: sono 22 i punti della Happy Casa che però partiva con altri obiettivi, ha vissuto un periodo difficile e anche domenica scorsa ha perso, sconfitta a sorpresa da Napoli e dunque ancora a caccia dell’obiettivo playoff, sapendo che mancarli sarebbe quasi un fallimento.

Della Openjobmetis dobbiamo dire che dopo le sette vittorie in otto partite sono arrivate due sconfitte consecutive: una in casa contro Pesaro e l’altra nel derby di Milano, ma in entrambi i casi la squadra aveva qualche assenza pesante (e vincere al Forum è un’impresa per chiunque) e dunque le attenuanti del caso ci sono. Vero è che però resta lo zero nei punti fatti, dunque i lombardi devono risalire la corrente anche solo per salvarsi, perché il traguardo non è stato tagliato. Vedremo allora cosa ci dirà questa diretta di Brindisi Varese; mentre aspettiamo che si alzi la palla a due possiamo fare qualche rapida considerazione sui suoi temi principali.

DIRETTA BRINDISI VARESE: RISULTATI E CONTESTO

Eccoci allora alla diretta di Brindisi Varese: per Vitucci mai una partita indifferente visto quello che aveva fatto nell’unica stagione passata sotto le Prealpi, ma poi il tecnico veneto ha saputo costruire una corazzata anche con la Happy Casa che l’anno scorso ha stupito tutti gli addetti ai lavori. Ripetersi è sempre complicato e Vitucci lo ha scoperto sulla sua pelle; per sopperire a qualche difficoltà di troppo Brindisi ha riportato in Puglia D’Angelo Harrison, e con lui va ora all’assalto di quei playoff che sono tutt’altro che raggiunti, perché la concorrenza è serrata e soprattutto, come già visto, la squadra sta faticando più del dovuto a trovare il suo ritmo.

Della concorrenza per la post season fa parte anche Varese, trasformata totalmente dalla cura di Johan Roijakkers: la rivoluzione tecnica che ha riguardato anche l’intero quintetto titolare ha funzionato, e adesso però queste due sconfitte recenti devono essere assorbite se si vorrà davvero provare a qualificarsi ai playoff. Impresa complicata, certamente alla portata della Openjobmetis vista nel girone di ritorno ma, come detto, con l’incognita di una salvezza da conquistare e che potrebbe tornare a essere un tema pressante. Aspettiamo quindi l’esito della diretta di Brindisi Varese per saperne di più…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories