domenica, Novembre 27, 2022

Diretta/ Pesaro Brescia (risultato 48-38) streaming video tv: marchigiani a +10

DIRETTA PESARO BRESCIA (RISULTATO 48-38): MARCHIGIANI A +10

Allungo della Carpegna Prosciutto Pescaro contro la Germani Brescia, avanti di 10 alla fine del secondo quarto i padroni di casa marchigiani nella sfida del campionato di Serie A1 maschile di basket. Alla fine del secondo quarto il parziale è sul 48-38, sempre dall’arco dei tre punti Pesaro riesce a essere efficace e Brescia ha provato a riavvicinarsi, ma nel finale di secondo quarto la Leonessa ha visto lo svantaggio diventare di nuovo a due cifre. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PESARO BRESCIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A1

La diretta tv di Pesaro Brescia non sarà una delle partite che la Lega Basket ha scelto per la trasmissione sui nostri canali nella 24^ giornata di Serie A1, e dunque in televisione non potrete assistere al match in questione. L’alternativa riguarda ovviamente la piattaforma Discovery Plus, che per questa stagione è il broadcaster della Lega Basket: tutte le gare saranno fornite in diretta streaming video a chi avrà sottoscritto un abbonamento, infine possiamo ricordare che sul sito ufficiale della Lega, su www.legabasket.it, troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

RITMI SUBITO ALTI

Ritmi subito molto alti a livello offensivo tra Carpegna Prosciutto Pesaro e Germani Brescia, 27-23 il risultato alla fine del primo quarto con la formazione marchigiana straripante sotto canestro ma la Leonessa ha risposto colpo su colpo, lavorando bene sulla linea dei tre punti e portandosi avanti sul 20-21. Nel finale del primo quarto Pesaro però è riuscita a cambiare passo, riandando avanti di 4 punti e chiudendo avanti la prima frazione. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo finalmente arrivati alla diretta di Pesaro Brescia. L’ultima volta in cui le due squadre si sono affrontate era il 20 gennaio, dunque come già visto la Germani aveva già iniziato la sua impressionante striscia di vittorie e al PalaLeonessa si era presa una vittoria roboante. Era finita 110-78: i 32 punti di margine erano maturati soprattutto in un primo tempo in cui Brescia aveva segnato la bellezza di 61 punti, concedendone 40 agli avversari che poi anche nella ripresa non erano riusciti a metterci una pezza. Nazareth Mitrou-Long, Amedeo Della Valle e Michael Cobbins avevano chiuso tutti con 18 punti ma questa volta dal mazzo, come valutazione migliore (25) era uscito il centro di Amarillo che aveva catturato 7 rimbalzi e tirato 8/10.

Per la Vuelle in doppia cifra erano andati Carlos Delfino e Doron Lamb (15 a testa), Davide Moretti (13) e Tyler Larson (10) ma aveva giocato male Tyrique Jones (5 punti e 6 rimbalzi, costantemente fuori dai possessi importanti) e a parte quei quattro con almeno 10 punti il resto della squadra ne aveva segnati 25, trovando una serata da incubo da parte di Matteo Tambone (2 punti, 1/7 dal campo e -1 di valutazione). Adesso vedremo se Pesaro saprà riscattarsi o appunto proseguirà la corsa della Germani: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet della Vitrifrigo Arena, dove finalmente la palla a due di Pesaro Brescia sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

PESARO BRESCIA: LE 11 MERAVIGLIE DI MAGRO

La diretta di Pesaro Brescia come abbiamo visto potrebbe rappresentare per la Germani la dodicesima vittoria consecutiva in Serie A1. La serie straordinaria della squadra lombarda, che rappresenta un record societario nel massimo torneo di basket, è iniziata proprio dopo una sconfitta contro Milano: l’Olimpia aveva vinto 76-62 al Mediolanum Forum nella 11^ giornata di regular season, era il 12 dicembre e il record di Brescia era in quel momento di 4 successi a fronte di 7 ko. Da quel giorno è cambiato tutto, e potremmo anche dire in maniera improvvisa: Brescia non ha più sbagliato un colpo, e allora andiamo a ricordare quali siano state le squadre battute.

Partendo dalle trasferte, perché stasera siamo appunto fuori casa, Brescia ha superato la Nutribullet e poi ancora Venezia, Fortitudo Bologna e Brindisi. Calendario strano (asimmetrico anche qui, come nel calcio) che ha portato in dote alla Leonessa molte più gare casalinghe: sul suo parquet la Germani ha battuto Cremona (partita con cui è iniziata la grande serie) e poi Brindisi, Pesaro, Sassari (tre vittorie in fila in una settimana al PalaLeonessa), Trieste, Treviso e Milano. Oggi la striscia si allungherà a 12 partite? Lo scopriremo, perché tra poco si gioca alla Vitrifrigo Arena e sia Pesaro che Brescia saranno pronte… (agg. di Claudio Franceschini)

PESARO BRESCIA: CHI FERMERÀ LA LEONESSA?

Pesaro Brescia, partita diretta dagli arbitri Lanzarini, Paglialunga e Marziali, si gioca alle ore 19:30 di domenica 27 marzo presso la Vitrifrigo Arena: squadre in campo per la 24^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022. Sarà la Vuelle a fermare l’inarrestabile corsa della Germani? Domanda più che lecita perché la squadra di Alessandro Magro domenica scorsa ha battuto anche l’Olimpia Milano, ha esteso a 11 la sua serie di vittorie e si è portata a tre gare dalla coppia di testa, soprattutto rafforzando la sua terza posizione e mandando un chiaro segnale a tutte le rivali nei playoff, a cominciare dalle due corazzate.

Pesaro naturalmente gioca per un altro obiettivo, che è quello della salvezza; tuttavia la Vuelle ha saputo andare a vincere a Varese una settimana fa, ed è un successo quasi equiparabile a quello di Brescia perché la Openjobmetis anche considerando le assenze arrivava da un periodo straordinario. Dunque sarà un match tra due realtà che hanno vinto nella loro ultima uscita, in generale danno la sensazione di stare bene e potrebbero per questo regalarci un bello spettacolo; aspettando di scoprire come andranno le cose nella diretta di Pesaro Brescia, proviamo ad approfondire i temi legati alla partita della Vitrifrigo Arena.

DIRETTA PESARO BRESCIA: RISULTATI E CONTESTO

In questo momento Pesaro Brescia può rappresentare una partita intrigante: certo non è una vittoria a rendere la Vuelle una squadra capace di mettere insieme una bella corsa, ma intanto è stato mantenuto il margine sulla zona retrocessione e ancora una volta Luca Banchi, imponendosi a Varese, ha dato dimostrazione di aver fatto realmente compiere un salto di qualità a questo gruppo, che rispetto alla gestione di Aza Petrovic si è anche rinnovato e adesso sta correndo con maggiore consapevolezza, facendoci chiedere (ma del resto con un cambio di allenatore è sempre così) come sarebbero andate le cose se la società avesse preso fin da subito un’altra strada.

C’è insomma speranza qui alla Vitrifrigo Arena, ma ora dovrà essere supportata dai fatti e cioè dalle vittorie: Brescia non è l’avversaria migliore con la quale confrontarsi al momento perché la squadra, che era partita con 4 vittorie e 7 sconfitte trovandosi da subito nelle retrovie della classifica, ha improvvisamente svoltato e centrato il suo record di vittorie in Serie A1, ha messo in piedi uno show di grande qualità e fatto giustamente arrivare Magro a concorrere per il titolo di allenatore dell’anno. La strada non è conclusa: Brescia è praticamente certa dei playoff ma adesso dovrà provare a blindare la sua terza posizione se non arrivare ancora più su, sarà interessante scoprire se la Leonessa in regular season potrà dare concretamente fastidio a Milano – già battuta – e Virtus Bologna…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories