lunedì, Agosto 15, 2022

Il Comune aderisce al progetto +Api della Fondazione CRC di Cuneo. Grazie all’intervento finanziario dei due enti verrà creata un “Oasi della biodiversità” in centro al paese

Tra gli enti che vogliono essere “amici” delle api c’è il piccolo comune di Rifreddo in Valle Po. Lo stesso infatti, come ci spiega il primo cittadino Cesare Cavallo,  ha aderito al progetto +Api promosso dalla  Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo (CRC) in collaborazione con  la Fondazione per la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo tecnologico dell’agricoltura piemontese  (AGRION).

Un’adesione importante  perché è ormai noto che le api ricoprono un ruolo fondamentale per l’ambiente e per il nostro ecosistema ma anche perché, purtroppo, le attività dell’uomo stanno mettendo sempre più a rischio la riproduzione di questi preziosi insetti.

Per preservarle si è quindi pensato di promuovere la biodiversità attraverso la creazione di oasi fiorite per le api e gli altri insetti impollinatori. Entrando nel dettaglio dell’iniziativa si scopre che a marzo la Fondazione consegnerà le sementi necessarie per la realizzazione di un oasi fiorita e riconoscerà un contributo economico pari a 1.000 euro per la copertura delle spese di preparazione del terreno e della semina.

Fatto questo passo seguirà poi un Webinar formativo dedicato alle “Oasi della biodiversità” in modo da poter svolgere correttamente la semina che dovrà aver luogo entro venerdì otto aprile 2022. In questo modo le oasi dovrebbero essere pronte a svolgere il loro ruolo antro giugno e luglio date in cui la fondazione le riconoscerà attraverso l’apposizione di un apposita targa.

Per ció che consta Rifreddo l’oasi verrà creata all’interno dell’ex proprietà Oreglia recentemente acquisita dal Comune e più in dettaglio sul lato adiacente a via Roma dove un già un tempo era presente un area verde. Realizzata l’area sempre in capo al comune spetterà l’onere di mantenerla.

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories