sabato, Dicembre 3, 2022

Diretta/ Varese Virtus Bologna (risultato finale 80-81): V Nere d’un soffio!

DIRETTA VARESE VIRTUS BOLOGNA (RISULTATO FINALE 80-81): V NERE D’UN SOFFIO!

Alla fine le V Nere la spuntano d’un soffio: Openjobmetis Varese battuta 80-81 in casa dalla Virtus Bologna in una sfida emozionante e piena di capovolgimenti di fronte nel campionato di Serie A1 di basket. Come nel secondo quarto i varesini hanno lanciato la rimonta coronata quando il punteggio si è assestato sul 79-79 grazie a Keene, ma successivamente Cordinier e Keene sbagliano le rispettive giocate quando la Virtus ha rimesso la testa avanti sull’80-81, prendendosi così per un solo punto l’intera posta. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA VARESE VIRTUS BOLOGNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Varese Virtus Bologna sarà trasmessa su Rai Sport, dunque è l’appuntamento in chiaro per questa giornata – anche in mobilità, su sito e app di Rai Play. Sappiamo comunque che da quest’anno tutte le gare di Serie A1 sono appannaggio di Discovery Plus, diventata broadcaster ufficiale della Lega: anche in questo caso servirà un abbonamento per la visione in diretta streaming video, mentre potrete consultare liberamente il sito www.legabasket.it, dove troverete le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

FELSINEI DI NUOVO AVANTI!

Succede davvero di tutto nella sfida tra Openjobmetis Varese e Virtus Bologna nel campionato di Serie A1 di basket. 60-69 il punteggio in favore degli ospiti che nel terzo quarto hanno progressivamente recuperato terreno, di nuovo sotto nel punteggio sul 55-52 e poi capaci di piazzare il controribaltone con una schiacciata di Alibegovic sul 55-56. Una tripla di Mannion regala alla Virtus di nuovo 9 punteggio, con le V Nere ora chiamate ad evitare un calo come quello nel secondo quarto. (agg. di Fabio Belli)

RIBALTONE!

Le due squadre arrivano all’intervallo in una situazione diversa rispetto al 16-25 del primo quarto. Sotto di 9 punti, l’Openjobmetis arriva avanti di 7 a metà gara contro la Virtus Bologna sul 48-41. L’avvio di secondo quarto è stato pazzesco per Varese con ben quattro triple consecutive di Vene, due di fila, e di Sorokas e Beane. Alibegovic riporta avanti sul 32-35, Vene vola a quota 17 punti personali ma Beane riesce a fare un sol boccone dell’ultima parte del match con 5 punti che portano la situazione sul 48-41. (agg. di Fabio Belli)

V NERE GIA’ IN FUGA

Fine primo quarto e V Nere già in fuga nella sfida in casa della Openjobmetis Varese. Virtus Bologna avanti di 9 punti, 16-25 il punteggio alla fine del primo parziale con Varese che è riuscita a controbattere fino al 13-15, poi il solito Weems si è dimostrato implacabile al tiro dalla lunga distanza e la situazione si è fatta difficile per i padroni di casa, che subendo un mini-parziale di 3-10 hanno chiuso il primo quarto già notevolmente in affanno. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo arrivati alla palla a due di Varese Virtus Bologna, e dunque sarà particolarmente interessante scoprire se Johan Roijakkers riuscirà a mantenere la sua imbattibilità in Serie A1. Da quando è arrivato, l’allenatore olandese ha sempre vinto: l’esordio ha visto la Openjobmetis battere Venezia, poi sono arrivati i due successi su Trento a 48 ore di distanza. Entrambi in volata, entrambi nel segno di Marcus Keene: in 7 partite l’ex giocatore di Cagliari ha 19,9 punti di media (sarebbe il migliore in Serie A1, se non fosse per i pochi match disputati) con 4,0 assist e il 41,5% dall’arco su 9 tentativi a serata.

Un impatto assolutamente eccellente: dopo la disgregazione del quintetto titolare, lui e Anthony Beane sono rimasti di fatto i due giocatori di riferimento di una Varese che, grazie alle tre vittorie consecutive, ha agganciato Pesaro al tredicesimo posto in classifica e staccato temporaneamente Cremona e Fortitudo Bologna. Certo salvarsi sarà tutt’altro che semplice, ma intanto la Openjobmetis si è ampiamente rimessa in corsa; oggi però c’è una montagna da scalare, e dunque vedremo come andranno le cose. Diamo subito la parola al parquet della Enerxenia Arena perché finalmente ci siamo, la diretta di Varese Virtus Bologna sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

VARESE VIRTUS BOLOGNA: LA STORIA

Nella storia di Varese Virtus Bologna c’è un momento specifico in cui si sarebbe potuto avere un passaggio di consegne: parliamo ovviamente del 1999, l’anno in cui gli allora Roosters vinsero il loro decimo scudetto. Le V nere avevano vinto tutto la stagione precedente, e si presentavano a quell’anno con la speranza di ripetersi; tuttavia anche in Eurolega non ce l’avrebbero fatta, raggiungendo la finale ma venendo poi sconfitti dallo Zalgiris Kaunas. A febbraio, Varese e Virtus Bologna si erano incrociate nella finale di Coppa Italia: i Roosters avevano sfiorato la vittoria giocando con la maglia gialla – in onore della grande Ignis – ma il titolo aveva preso la strada dell’Emilia.

L’occasione per riscattarsi era arrivata nella semifinale playoff: Varese aveva vinto gara-1 in casa per poi imporsi in trasferta nel secondo episodio. Aveva “sprecato” il match point interno grazie a una magia di Alessandro Abbio, ma un nuovo successo in trasferta aveva portato la banda di Carlo Recalcati in finale, dove era arrivato il 3-0 su Treviso. Sarebbe potuto cambiare tutto, invece quella Varese già l’anno dopo non si era qualificata per i playoff tornando nella mediocrità; per la Virtus Bologna invece ci sarebbe stato lo scudetto del 2001, fino ad arrivare a quello dello scorso anno. (agg. di Claudio Franceschini)

VARESE VIRTUS BOLOGNA: UNA GRANDE CLASSICA!

Varese Virtus Bologna, partita diretta dagli arbitri Guido Giovannetti, Denny Borgioni e Martino Galasso, si gioca alle ore 20:45 di domenica 6 febbraio: siamo alla Enerxenia Arena, per la 19^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022. Grande classica che torna a farci compagnia: la situazione di classifica è ovviamente diversa, ma attenzione a sottovalutare una Openjobmetis che da quando è arrivato Johan Roijakkers ha solo vinto (doppia affermazione su Trento in 48 ore, dopo aver battuto Venezia) e che sembra aver ritrovato se non altro la fiducia nei suoi mezzi, proprio nel momento più difficile della stagione.

Naturalmente la Segafredo resta di altra pasta: prima in classifica con Milano (anche se ha una partita in più), corre per replicare lo scudetto vinto nella passata stagione e dunque guarda al lungo periodo, ma ovviamente con l’obiettivo di timbrare il primo posto in regular season e, nel mezzo, mettere in bacheca la Coppa Italia. Reduci dalla vittoria contro Cremona, le V nere sanno di non poter sottovalutare la diretta di Varese Virtus Bologna in cui sono comunque favorite; vedremo cosa succederà alla Enerxenia Arena, nel frattempo possiamo fare qualche rapida considerazione sui temi principali del match.

DIRETTA VARESE VIRTUS BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

Nel parlare della diretta di Varese Virtus Bologna dobbiamo anche dire che la Segafredo ha giocato martedì in Eurocup, e ha perso: sconfitta in casa dal Buducnost, ancora una volta ha dimostrato che quest’anno deve fare un step ulteriore contro le big – era caduta anche a Podgorica, e poi sul parquet di Gran Canaria – e dovrà sistemare una classifica che la vede scivolare indietro. Il grande obiettivo della società per quest’anno è quello di raggiungere la finale di Eurocup, che significherebbe tornare finalmente in Eurolega; questo non significa che Sergio Scariolo sottovaluterà il campionato – anzi – ma che bisognerà essere maggiormente accorti nel gestire il doppio impegno, perché più si va avanti e più la situazione si fa complessa.

Varese è una squadra che in poche settimane ha stravolto e sconfessato il progetto estivo: via il GM – dimissionario – via l’allenatore, via tutto il quintetto titolare. In una situazione di totale emergenza sono arrivate tre vittorie consecutive: al momento è presto per dire se sia una reazione nervosa e poco altro o davvero l’alba di una rinascita, intanto la corsa alla salvezza resta estremamente difficile perché la classifica era comunque pessima, le avversarie non mollano e dunque bisognerà tenere la guardia alzata al massimo, per evitare brusche sconfitte che possano far crollare il morale. Staremo intanto a vedere quello che succederà stasera…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories