lunedì, Agosto 15, 2022

Diretta/ Milano Reggio Emilia (risultato finale 84-74) streaming: Rodriguez 22 punti

DIRETTA MILANO REGGIO EMILIA (RISULTATO 84-74): RODRIGUEZ 22 PUNTI

Il match tra Olimpia Milano e Reggio Emilia termina sull’84-74. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Milano: Datome 20, Grant 4, Melli 10, Biligha 4, Daniels 12, Rodriguez 22, Mitoglou 12. Reggio Emilia: Olisevicius 16, Thompson 8, Diouf 5, Hopkins 21, Candi 10, Johnson 9, Crawford 3. L’Olimpia Milano vince la gara dopo un primo periodo dove ha subito un parziale di 24-17. Negli altri periodi Milano è riuscita a risalire la china fino a conquistare la vittoria. (agg. Umberto Tessier)

HOPKINS 18 PUNTI

Il terzo quarto tra Olimpia Milano e Reggio Emilia termina sul 67-63. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Milano: Datome 17, Grant 4, Melli 8, Biligha 4, Daniels 12, Rodriguez 9, Mitoglou 10. Reggio Emilia: Olisevicius 14, Thompson 8, Diouf 3, Hopkins 18, Candi 8, Johnson 7, Crawford 3. Terzo periodo che termina sul 18-18 con il vantaggio di Milano che quindi resta invariato. Gara molto equilibrata, ci avviamo ora verso l’ultimo periodo. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA MILANO REGGIO EMILIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Reggio Emilia non è una di quelle che per questa 8^ giornata di campionato vengono trasmesse sui canali della nostra televisione. Come sappiamo, il broadcaster ufficiale della Serie A1 è diventato Discovery Plus: sarà qui dunque che avremo la diretta streaming video (riservata agli abbonati) mentre sul portale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili sul match, come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

DATOME 14 PUNTI

Olimpia Milano e Reggio Emilia vanno all’intervallo lungo sul 49-45. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Milano: Datome 14, Grant 2, Melli 8, Biligha 2, Daniels 6, Rodriguez 9, Mitoglou 8. Reggio Emilia: Olisevicius 14, Thompson 3, Diouf 3, Hopkins 10, Candi 8, Johnson 7. Milano ribalta la gara nel secondo quarto guidata da un grande Datome. Reggio Emilia non è riuscita ad arginare i continui attacchi dei padroni di casa. Si va ora all’intervallo lungo. (agg. Umberto Tessier)

OLISEVICIUS 7 PUNTI

Il primo quarto tra Olimpia Milano e Reggio Emilia termina sul 17-24. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Milano: Melli 2, Biligha 2, Daniels 6, Rodriguez 5, Mitoglu 2. Reggio Emilia: Olisevicius 7, Diouf 3, Hopkins 3, Candi 6, Johnson 5. Ottimo inizio di Reggio Emilia che termina in vantaggio il primo periodo di gioco. Olisevicius, con 7 punti, è al momento il miglior realizzatore del match. Andiamo ora verso il secondo periodo di gara, il match è molto equilibrato. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Milano Reggio Emilia: nell’attesa, possiamo dare uno sguardo più ravvicinato al roster dell’Olimpia. Come sappiamo Ettore Messina ha la necessità di fare ruotare i suoi stranieri, dovendo anche fare i conti con l’Eurolega: da questo punto di vista per esempio Shavon Shields ha già saltato due partite, mentre Kyle Hines in Serie A1 è stato impiegato soltanto 4 volte (sono invece due le apparizioni di Troy Daniels). Il miglior realizzatore è Shavon Shields, che segna 13,9 punti per gara: Milano è una cooperativa nella quale tutti danno un contributo tangibile, basti pensare che in doppia cifra di punti sono appena in due (l’altro è Kostas Mitoglou con 12,0) ma per contro abbiamo cinque giocatori oltre i 9 punti di media (Devon Hall, Nicolò Melli, Malcolm Delaney e Sergio Rodriguez) e tre sopra i 7 (Daniels, Gigi Datome e Hines).

Insomma Messina ogni volta riesce a coinvolgere giocatori diversi, e del resto è questo il segreto di una squadra che inizia la stagione con l’obiettivo di vincere tutto, e che a questi livelli non può pensare di affidarsi a un solo elemento. Ora però è davvero arrivato il momento di mettersi comodi e stare a vedere come andranno le cose al Mediolanum Forum: finalmente la diretta di Milano Reggio Emilia può cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

L’EX

L’ex di Milano Reggio Emilia è il coach: Attilio Caja infatti ha vissuto due diversi momenti sulla panchina  dell’Olimpia. Era una Milano che, dopo lo scudetto Stefanel, aveva aperto un periodo di risultati mediocri non riuscendo a confermare il suo illustre passato: l’attesa per il tricolore sarebbe durata 18 anni, con il ritorno al successo soltanto nel 2014. Appena prima dell’avvento di Giorgio Armani (piuttosto determinanti per le sorti della società meneghina), Caja aveva guidato Milano sotto la presidenza di Giorgio Corbelli: nel 2003 aveva subito una beffarda eliminazione ai playoff per mano di Varese, che aveva vinto gara-3 dei quarti al Forum con un canestro di Rusty LaRue sula sirena; l’anno seguente l’Olimpia aveva addirittura mancato la qualificazione ai playoff.

Nel 2007 Caja era stato richiamato per sostituire Zare Markovski: quinto in regular season, aveva eliminato Montegranaro in una serie chiusa in gara-5 ma poi era incappato nella dominante Siena dell’epoca, e la Montepaschi era volata in finale con un 3-0 e un +23 nella terza partita. Ora Caja allena Reggio Emilia, che sta provando a riportare ai playoff: vedremo come si comporterà contro la sua ex squadra… (agg. di Claudio Franceschini)

L’OLIMPIA VUOLE RESTARE IMBATTUTA

Milano Reggio Emilia, che sarà diretta dagli arbitri Tolga Sahin, Alessandro Vicino e Martino Galasso, si gioca alle ore 18:30 di domenica 14 novembre: al Mediolanum Forum avremo la partita valida per la 8^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022. Per l’Olimpia si tratta di confermare la propria imbattibilità, salvata domenica scorsa nella complicatissima trasferta di Cremona in cui c’è stato un preoccupante – ma strutturale – passaggio a vuoto, che non ha comunque impedito a Ettore Messina di portare a casa il settimo successo in altrettanti match.

La Unahotels invece è una squadra che si sta dimostrando parecchio lunatica: ha messo a referto qualche vittoria di prestigio (su tutte ovviamente il +39 di Varese) ma poi è anche caduta in maniera inspiegabile, per esempio incassando 20 punti di margine a Venezia contro una squadra di talento e potenziale, ma anche in difficoltà. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Milano Reggio Emilia; mentre aspettiamo che si alzi la palla a due, proviamo a fare qualche valutazione sui temi principali che emergeranno dalla serata.

DIRETTA MILANO REGGIO EMILIA: RISULTATI E CONTESTO

Nel parlare della diretta di Milano Reggio Emilia bisogna certamente ricordare che entrambe le squadre sono reduci da impegni internazionali: il calendario ci dice che la Unahotels ha avutoun giorno in più per recuperare, in più l’Olimpia era in Turchia e sicuramente le partite di Eurolega, senza nulla togliere al percorso di Reggio Emilia in Europe Cup, hanno un grado di intensità e competizione decisamente uniche in ambito internazionale. In più Milano sa fin troppo bene che il bersaglio grosso arriva a fine stagione, dunque ci può stare perdere un po’ di smalto anche a livello strutturale, come già detto.

A Cremona l’Olimpia avrebbe potuto perdere e non sarebbe stato un dramma, aver vinto ha comunque lanciato un segnale a tutte le avversarie. La Reggiana adesso ha bisogno di riprendersi, perché dopo il colpo di Varese ha incassato due sconfitte abbastanza sanguinose nella rincorsa ai playoff; la post season rimane l’obiettivo realistico per la squadra di Attilio Caja, ma inevitabilmente bisognerà provare ad alzare il livello della continuità e questo passerà anche attraverso la trasferta del Mediolanum Forum.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Recent Stories